ENPAP: girano strane voci nel mondo della finanza

Prima di diventare psicologo, ho lavorato per 10 anni nel mondo della finanza, dove ancora oggi ho mantenuto rapporti con parecchi amici. Proprio questi amici nei giorni scorsi, certamente per farmi uno scherzo, mi hanno riferito che “gira voce” che un gruppo di psicologi, in vista delle prossime elezioni all’ENPAP, starebbe cercando denaro per la campagna elettorale proponendo una sorta di accordo pre-elettorale.

L’accordo proposto prevederebbe il finanziamento della campagna elettorale da parte dell’istituto finanziario e, in caso di vittoria, l’affidamento della gestione degli investimenti dell’ENPAP allo stesso istituto. 

Sebbene la cosa sia allarmante, penso non ci sia da preoccuparsi poichè nessuna banca o società di intermediazione seria accetterebbe tale proposta, dal momento che si tratta in modo evidente di un illecito.

D’altra parte, sono anche certo che nessun gruppo di psicologi, che abbia veramente a cuore l’ENPAP, svenderebbe, in questo modo becero, i soldi sudati dai colleghi: sarebbero dei delinquenti e dei truffatori… e sappiamo bene, invece, che non ci sono nè delinquenti, nè truffatori tra i nostri colleghi.

Sono infine certo che gli Psicologi italiani non accetterebbero mai di tornare ad apparire, come avvenne ai tempi della maggioranza AUPI, come degli sprovveduti che affidano i propri soldi ad un gruppo di improvvisati disposti a tutto pur di vincere le elezioni.

Conoscendo i miei amici, che sono dei burloni, sono certo che queste siano “voci” del tutto prive di ogni fondamento e che mi abbiano solamente voluto fare uno dei loro soliti scherzi idioti…

1 comment » Write a comment

  1. Pingback: Psicologi che offendono la propria categoria - Le 3 P della Psicologia: Professione, Politica e Previdenza

Lascia un commento

Required fields are marked *.


Email
Print